Sono le :
giornali patner
giornali patner

Edvard Grieg

Edvard Grieg è il compositore norvegese più conosciuto al mondo.

Nacque a Bergen (Norvegia) il 15 luglio del 1843. La madre, insegnante di musica, fin da piccolo lo avvicinò al mondo delle note. A 15 anni, il più grande violinista norvegese del tempo, Ole Bull, amico di famiglia, comprese il suo talento e le sue potenzialità e lo portò con sé per fargli studiare la musica al conservatorio.

Sebbene influenzato dai grandi musicisti romantici, la sua musica assunse ben presto caratteristiche tipiche della musica popolare del suo paese, anche grazie al suo amico Rikard Nordraak, nazionalista convinto, che compose l’inno norvegese; alla sua morte Edvard scrisse per lui una marcia funebre.

 

Con il dramma “Peer Gynt” raggiunse la fama a livello mondiale. Celeberrimo è anche il “Concerto in la minore”. La fama gli concesse di prendersi lunghi periodi di riposo, e allo stesso tempo ricoprì incarichi importanti.

Morì nel 1907, a Bergen.


 

Grieg ha lasciato moltissime influenze nella musica moderna: in particolare nella musica metal, sono da ricordare le interpretazioni del brano “In the hall of the mountain king” da parte sia degli Apocalyptica che degli Epica. Dai Kamelot invece è stata ripresa la melodia di “Solveig’s Song” nel loro brano “Forever”.

 

Enrico Carta